Skip to content

Apocalisse by A cura di Giancarlo Biguzzi

By A cura di Giancarlo Biguzzi

Show description

Read Online or Download Apocalisse PDF

Similar italian_1 books

Il pensiero politico contemporaneo

Eightvo pp. 442 ril tela, sovrac (cloth, DJ)

La pulce nell'orecchio.Interviste famose

Minimi segni di usura sulla sovracoperta. Pagine lievemente ingiallite. Presente scritta a penna sulla prima pagina

Additional resources for Apocalisse

Example text

Continue sono pertanto le lamentele sui suoi problemi finanziari. Ben presto non può più sostenere le spese per la degenza in clinica della moglie Friedl, che già nel 1928 aveva manifestato i sintomi di una malattia nervosa. Dovrà così farla ricoverare in un ospedale psichiatrico pubblico di Vienna. Nonostante le difficili condizioni di vita, nel 1933 e negli anni successivi Roth lavora instancabilmente. Oltre ad articoli per il quotidiano degli esuli «Pariser Tageblatt», che nel 1936 prende il nome di «Pariser Tageszeitung», e per riviste dell’esilio come «Die Sammlung», «Das Neue Tage-Buch» e «Zukunft», fino al 1939, anno della morte, Roth scrive novelle e romanzi in gran numero, tra cui Tarabas, I cento giorni, Il peso falso, La Cripta dei Cappuccini, La leggenda del santo bevitore e La milleduesima notte, tutti apparsi in Olanda presso editori in esilio.

Tutte quelle teste vicine e sovrapposte spuntano dalla pietra come rape da un campo. Le persone non sembrano sedute, ma germogliate dopo la semina. Il sole bianco scioglie l’arena nuda. Tutt’intorno una palizzata con diverse porte, e molte entrate e uscite nascoste. Dopo un solenne squillo di tromba, da una delle porte irrompe il primo toro, accolto dalle urla degli spettatori e abbacinato dal sole doloroso. Il toro viene dalla sua bella stalla, buia e fresca. Per lui l’arena è un deserto infernale di fuoco giallo pallido e di grida.

La guida riferisce che qui Augusto aveva fatto costruire un palazzo, numerosi monumenti e un acquedotto lungo ottantaquattro chilometri. La Lione antica sorge sulla riva destra, piuttosto scoscesa della Saona. Scale di pietra collegano i vicoli che si snodano l’uno sopra l’altro. Le case sono disposte in ripida salita, i tetti formano gradini. Una ferrovia a cremagliera porta in alto e alla cattedrale – edificio, questo, che rivolge alla città la sua superba facciata come un volto largo, vigile, da dominatore: alla parte antica, a quella più tarda fra il Rodano e la Saona, e alla più recente, sorta sulla riva sinistra del Rodano e in continua crescita.

Download PDF sample

Rated 4.54 of 5 – based on 15 votes